Nato a martano il 18 di novembre del 1922, Salvatore Sicuro si è laureato in lettere - indirizzo moderno - con tesi sulla letteratura tedesca. Da esercitatore ha tenuto corsi di grammatica di greco moderno comparato con il greco salentino presso l'Università di Lecce. Ha tradotto dal tedesco in italiano la Grammatica Storica dei Dialetti Italogreci del Rohfs. Ha curato la traduzione in italiano e la pubblicazione dei canti greganici di Corigliano d'Otranto raccolti da Vito Domenico Palumbo.

Ha curato la pubblicazione del vocabolario griko-italiano con materiale lessicale raccolto da Don Mauro Cassoni.

Da trent'anni svolge molteplici attività per la difesa e la promozione della lingua e della cultura greco salentina.

Presidente dell'ANPI DI lECCE (Associazione nazionale Partigiani d'Italia).

Membro del Consiglio Direttivo dell'Associazione Italoellenica.

Numerosi i riconoscimenti nazionali ed internazionali per l'attività instancabilmente portata avanti nell'interesse della cultura salentina.

Il Prof. Salvatore Sicuro primo da destra, insieme ad alcuni Soci dell'Associazione Italoellenica

Il Prof. Salvatore Sicuro secondo da destra in occasione della serata inaugurale del Salotto Griko a Zollino

 

 

"Itela na su pò"

                                        Canti popolari della Grecìa Salentina.

                       Tratti da un quaderno di Vito Domenico Palumbo (1882-1895)

 

                                                                              

 

Relazione tenuta dal Prof. Salvatore Sicuro in occasione del VI° Congresso Internazionale tenutosi a Corigliano d'Otranto

sulla Lingua Greca dal Tema: LA PRONUNCIA DELLA "U" DELLA "ISPILON"

(I Profora tou ispilon san ou)